Il chiacchierino di Isla
(tatting o frivolité)






Centro ovale lungo

Ecco lo schema di un centro ovale presentato da Edda Guastalla Non dimenticate di visitare il suo interessantissimo sito!

 

Occorrente:
Filo cordonetto DMC#30

1°giro
(per semplificare, tutti gli anelli e le catene sono di 3 n. x 5 p.)
A1: 3n. x 5p. ,3n. ch. V.
C1: 3n. x 5p. , 3n. att. al 3° p di A1 (per i motivi successivi att. col 3° p. al 3° p. di C3)
C2: 3n. x 5p. , 3n. V.
A2: 3 n. x2 p. 3n. att al 3° p. di A1, 3n. att al 2° p di A1, 3n. 1p. 3n.
A3: 3n., att. al 5° p di A2, 3n. att. al 1° p di A1, 3 n. x 3p. , 3n. ch. V. (*)
C3: 3n. x 5p. , att. al 3° p di A3
C4: 3n. x 5p. e ricominciare da A1 per il numero di volte desiderato ( in questo caso 9), l'ultima volta fermarsi a (*) e proseguire così :
motivo di testa
C3: 3 n. x 5p. , 3n V.
A4: 3 n. 1p. 3n. att al 4° p. di A3, 3n, att: al 3° p. di A3, 3 n. x 2p. 3n. ch.
A5: 3n. , att al 5°p. di A4, 3 n. x 4p. 3n. ch. V.
C4: 3n. x 5p. att. al 3° p. di A5 V.
A6: : 3n., att. al 5° p di A5, 3n. att. al 1° p di A4, 3 n. x 3p. , 3n. ch. V.
C5: 3n. x 5p., V.
A7: 3 n. 1p. 3n. att al 4° p. di A6, 3n, att: al 3° p. di A6, 3 n. x 2p. 3n. ch.
A8: 3n. , att al 5°p. di A7, 3 n. x 4p. 3n. ch. V.
C6: 3n. x 5p. att. al 3° p. di A7 V.
A9: : 3n., att. al 5° p di A8, 3n. att. al 1° p di A7, 3 n. x 3p. , 3n. ch. V.
C7: 3n. x 5p., att. al 3° p. di A9
C8: 3n. x 2p. att. al 3° p di C4 dell'ultimo motivo di andata, 3n. x 2p. V.
Ricominciare il giro di ritorno da A1 attaccandosi con i rispettivi p. centrali di C4., sull'altra estremità fare un altro motivo di testa att. con il 3° p. di C7 al 3° p. di C1 del 1° motivo.
Fissare i fili e tagliare.

2°giro
I motivi sono uguali al 1° giro, (da A1 a C4) ci si attacca con il 3° p di C4 al 3° p. di C2 di tutti i motivi sottostanti, e al 3° p di C3, C4, C5 e C6 dei motivi di testa.

3°giro
E' formato da tutti A. di 3n. x 7p. (att il 2° al 5° dell'A. prec.) ch: V. e tutte C. di 3 n. x 3 p.
Att. con il 4° p. del 1° A al 3° p. di C2 dei motivi del giro precedente, tralasciarne 2 e att. al motivo successivo, così per tutto il lato lungo, sui motivi di testa tralasciarne 3, poi 4 poi di nuovo 3 , poi 4, poi 3, poi 2 su tutto l'altro lato lungo.

4° giro
A: 3n. x 7p. ch. V.
C: 3n. 1p. 3n. att. al p. centrale di una C del giro precedente, 3n. 1p. 3n. V.
A: 3n. 1p. 3n. att. al 6° p. dell'A. prec. 3n.x 5p. 3n. ch. V.
Ogni 7 anelli alle due estremità del centro, ogni 8 anelli sulle curve, e ogni 9 sui lati dritti variare così:
C1: 3n. 1p. 3n. att al p centrale della C del giro precedente, 3n. x 6p., fare un motivo di testa:
A1: 3n. x 5p. ,3n. ch. V.
C2: 3n. x 2p. , att al p. centrale dell'A prec., 3n. x 2p. , 3n. att. al 3° p di A1
C3: 3n. x 5p. , 3n. V.
A2: 3 n. x2 p. 3n. att al 3° p. di A1, 3n. att al 2° p di A1, 3n. 1p. 3n.
A3: 3n., att. al 5° p di A2, 3n. att. al 1° p di A1, 3 n. x 3p. , 3n. ch. V.
C4: 3 n. x 5p. , 3n V.
A4: 3 n. 1p. 3n. att al 4° p. di A3, 3n, att: al 3° p. di A3, 3 n. x 2p. 3n. ch.
A5: 3n. , att al 5°p. di A4, 3 n. x 4p. 3n. ch. V.
C5: 3n. x 5p. att. al 3° p. di A5 V.
A6: : 3n., att. al 5° p di A5, 3n. att. al 1° p di A4, 3 n. x 3p. , 3n. ch. V.
C6: 3n. x 5p., V.
A7: 3 n. 1p. 3n. att al 4° p. di A6, 3n, att: al 3° p. di A6, 3 n. x 2p. 3n. ch.
A8: 3n. , att al 5°p. di A7, 3 n. x 4p. 3n. ch. V.
C7: 3n. x 5p. att. al 3° p. di A7 V.
A9: : 3n., att. al 5° p di A8, 3n. att. al 1° p di A7, 3 n. x 3p. , 3n. ch. V.
C8: 3n. x 5p., att. al 3° p. di A9
C9: 3n. x 2p. att. al 3°p. di C1, 3n. x 3p. att al p. centrale della C successiva del giro precedente, 3n. 1p. 3n.,
A: 3n. x 3p. 3n. att. al 3°p di C8, 3 n. x 3p. , 3n. ch V., proseguire con 6-7-8 A fino al mot. successivo
Fare attenzione alla posizione dei motivi in modo che restino simmetrici.

5° giro

A1: 3n. x 5p. ,3n. ch. V.
C1: 3n. x 5p. , 3n. att. al 3° p di A1 (per i motivi successivi att. col 3° p. al 3° p. di C3)
C2: 3n. x 5p. , 3n. V.
A2: 3 n. x2 p. 3n. att al 3° p. di A1, 3n. att al 2° p di A1, 3n. 1p. 3n.
A3: 3n., att. al 5° p di A2, 3n. att. al 1° p di A1, 3 n. x 3p. , 3n. ch. V. (*)
C3: 3n. x 5p. , att. al 3° p di A3
C4: 3n x2p, att. al 3° p di C4 di uno dei motivi sporgenti del giro precedente, 3n. x 2p. 3n. V. ricominciare da A1 per altri 3 motivi attaccandosi con in p. centrale di C4 ai successivi p. centrali di C5, C6, C7, a questo punto variare così:

A1: 3n. x 5p. ,3n. ch. V.
C1: 3n. x 2p. , 3n. att. al 3° p di C3 del mot. prec., 3n. x 2p. , 3n att. al 3° p di A1 V.
A2: 3n. x 2p. , 3n. att. al p. centrale del 3° A del giro prec. quando l'intervallo è di 7 A; att. al p. laterale del 4° A. del giro precedente quando l'intervallo è di 8; att. al p. centrale del 4° A del giro prec. quando l'intervallo è di 9 Anelli; 3n. x 2p. ,3n. ch. V.
C2:3n. x 3p. , 3n. att. al p. centrale del 4° A del giro prec quando l'intervallo è di 7; ai due p. laterali del 4°e5° A quando l'intervallo è di 8; al p. centrale del 5° A quando l'intervallo è di 9.
C3: 3n. x 3p. 3n. V.
A3:3n. x 2p. , 3n. att. al p. centrale del 5° A del giro prec. quando l'intervallo è di 7 A; att. al p. laterale del 5° A. del giro precedente quando l'intervallo è di 8; att. al p. centrale del 6° A del giro prec. quando l'intervallo è di 9 Anelli; 3n. x 2p. ,3n. ch.
A4: 3n att. al 5° p di A3, 3n x 4 p. 3n. ch. V.
C4: 3 n x 5 p. , 3n V.
C5: 3n. x 2p. 3n. att. al 3° p di C3 del mot. sporgente del giro prec., 3 n x 2p. , 3n.

ricominciare da A1 dei motivi normali proseguendo per tutto il giro finale.

Mi auguro di essere stata chiara
Buon Lavoro!

 





Glossario abbreviazioni Italiano - Inglese

Abbreviazione

Italiano

Inglese

A

anello ring

Att

Attaccare join

C

catena chain

Ch

Chiudere close

n

nodo o nodo doppio double stich

p

pippiolino picot

prec

precedente previous

Tf

Tagliare e annodare il filo cut and tie the thread

v

volte n.. times

V

Voltare il lavoro reverse work

Pagine create da © Fabio & Isla
Ultimo aggiornamento 14 Giugno 2001