Il chiacchierino di Isla
(tatting o frivolité)




Pizzo "Adriana":

ideato e realizzato da 
Edda Guastalla Bianchetti

Altezza cm. 3,5 

Occorrente: Filo cordonetto #40
                    Due navette
                    Tessuto per la parte centrale

 Tutti gli anelli e le catene sono formati da p intervallati sempre da 3 n.

Giro esterno:

Unire i fili delle due navette
A1: 3n ( 1 p ogni 3 n) x 7v 3n Ch
C1: 3n (1 p ogni 3 n) x 9v 3n (att. Al 4° p di A1) V
Proseguire con C1 con 3n (1 p ogni 3n) x 5v 3n V
(per i motivi successivi Att. il 2° p appena eseguito al p dell'anello di 6-6 fatto con la seconda nav.)

A2: 3n (1p ogni 3n) x 2v (Att. al 7° p di C1) 3n (1p ogni 3n) x 3v 3n Ch V.
C2: 3n (1p ogni 3n) x 2v 3n,
con la seconda navetta fare un nodo Giuseppina di 8 mezzi nodi Ch, 
proseguire C2 con 3n (1p ogni 3n) x 2v 3n V

A3: 3n 1p 3n (att. al 5° p di A2) 3n (1p ogni 3n) x 4v 3n Ch V
C3: 3n (1p ogni 3n) x 3v 3n,
con la seconda navetta fare un A di 6n 1p 6n Ch,
proseguire con C3 con 3n (1p ogni 3n) x 3v 3n V
(att. al 4° p di A3)
proseguire C3 con 3n 1p 3n (att. al 6° p di C1 (quello di 9p))
proseguire C3 con 3n (1p ogni 3n) x 5 v 3n V

A4: 3n (1p ogni 3n) x 3v (att. al 5° p di C3 (quello in mezzo dei 3 tra l'A della 2° nav. e l'att. a A3))
3n (1p ogni 3n) x 3v Ch V
C4: 3n (1p ogni 3n) x 3v V

Proseguire da A1 per il numero dei motivi desiderato.

Per il motivo d'angolo tutto uguale fino a C2 , che verrà variato così:

C2: 3n (1p ogni 3n) x 3v 3n V
A3: 3n (1p ogni 3n) x 2v ( att. al 5° p di A2) 3 n (1p ogni 3n) x 3v 3n Ch V
C3: 3n (1p ogni 3n) x 2v 3n, con la seconda navetta fare un nodo Giuseppina di 8 mezzi nodi Ch ,
proseguire C2 con 3n (1p ogni 3n) x 2v 3n V

A4: 3n 1p 3n (att. al 5° p di A3) 3n (1p ogni 3n) x 4v 3n Ch V
C4: 3n (1p ogni 3n) x 3v 3n V

A5: 3n 1p 3n (att. al 5° p di A4) 3n (1p ogni 3n) x 4v 3n Ch V 
C5: 3n (1p ogni 3n) x 3v 3n, Con la seconda navetta fare un A di 6n 1p 6n Ch,
proseguire con C5 con 3n (1p ogni 3n) x 3v 3n V (att. al 4° p di A5)
proseguire C5 con 3n (1p ogni 3n) x 2v 3n( att. al 7° p di C1 (quello di 9p)
proseguire C5 con 3n (att. al 6° p di C1)
proseguire C5 con 3 n(1p ogni 3n) x 4v 3n V

A6: 3n (1p ogni 3n) x 3v (att. al 5° p di C5 (quello in mezzo dei 3 tra l'A della 2° nav. e l'att. a A5)
3n (1p ogni 3n) x 3v Ch V
C6: 3n (1p ogni 3n) x 3v 3n V

Ricominciare con i motivi normali fino alla lunghezza desiderata.

Giro interno:

 Unire il filo della navetta e quello del gomitolo

A1: 3n (1p ogni 3n) x 3v (att. al 3° p di C1 del giro esterno) 3n (1p ogni 3n) x 3v Ch. V
C1: 3n (1p ogni 3n) x 3v V

A2 : 3n (1p ogni 3n) x 3v (att. al 3° p di C3 del giro esterno) 3n (1p ogni 3n) x 3v Ch. V
C2: 3n (1p ogni 3n) x 5v V

A3: 3n (1p ogni 3n) x 3v (att. al 2° p di C4 del giro esterno) 3n (1p ogni 3n) x 3v Ch. V
C3. 3n (1p ogni 3n) x 5v V

Proseguire attaccandosi al giro esterno fino all'angolo, dove  si fa un altro A vicino al prec,

A4: 3n (att. all'ultimo p di A3) 3n (1p ogni 3n) x 2v (att. al 2° p di C6 del motivo d'angolo del giro esterno)
3n (1p ogni 3n) x 3v 3n Ch V
C4: 3n (1p ogni 3n) x 5v V

 





Glossario abbreviazioni Italiano - Inglese

Abbreviazione

Italiano

Inglese

A

anello ring

Att

Attaccare join

C

catena chain

Ch

Chiudere close

n

nodo o nodo doppio double stich

p

pippiolino picot

prec

precedente previous

Tf

Tagliare e annodare il filo cut and tie the thread

v

volte n.. times

V

Voltare il lavoro reverse work

Pagine create da © Fabio & Isla
Ultimo aggiornamento 14 Giugno 2001